Laurea in Informatica per il management

Scheda del corso

Tipo di laurea Laurea
Anno Accademico 2016/2017
Ordinamento D.M. 270
Codice 8014
Classe di corso L-31 - SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE
Anni Attivi I, II e III anno
Modalità di erogazione della didattica Convenzionale
Tipo di accesso Numero chiuso
Curricula

 

Sede didattica Bologna
Coordinatore del corso Gianluigi Zavattaro
Docenti Elenco dei docenti
Lingua Italiano

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

Il Corso di Studi in Informatica per il Management ha come scopo la formazione di una figura professionale di esperto in nuove tecnologie e nuovi mezzi di informazione, comunicazione e coordinamento. Il carattere distintivo della figura professionale formata dal Corso di Studi in Informatica per il Management è la capacità di operare in ambienti informativi complessi facilitando il coordinamento all'interno delle imprese e dei mercati. Il Corso di Studi fornisce quindi le conoscenze dei metodi, delle tecniche e degli strumenti per lo sviluppo dei sistemi e delle applicazioni economiche, organizzative e scientifiche che si basano sulle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione, insieme alla cultura di base necessaria per apprezzare e contribuire attivamente all'evoluzione della disciplina.
I principali contenuti formativi del Corso di Laurea in Informatica per il Management sono orientati verso una formazione di base nel campo delle scienze informatiche e di alcune discipline attinenti l'uso di Internet nella società e nell'economia dell'informazione che, pur aperta a successivi affinamenti in corsi di secondi livello, consenta al laureato di inserirsi
immediatamente in attività lavorative che richiedono familiarità sia col metodo scientifico, sia capacità di applicazione in ambito aziendale di sistemi informatici per l'organizzazione e la comunicazione delle informazioni e dei loro processi di elaborazione.

Risultati di apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: FONDAMENTI MATEMATICI
Il laureato:
- conosce le nozioni fondamentali del calcolo differenziale e integrale per funzioni di una variabile
- conosce i concetti di base di algebra lineare
- conosce le nozioni di base del calcolo numerico scientifico
- conosce le caratteristiche essenziali dei metodi numerici
- conosce alcuni ambienti di sviluppo per il calcolo numerico
- conosce strumenti software per l'analisi dei dati
- conosce definizione e caratteristiche di alcune distribuzioni e dei loro momenti
- conosce alcuni metodi numerici per i test di ipotesi
- conosce un algoritmo per il data mining
- conosce alcuni metodi per la regressione con applicazioni in campo economico.

AREA DI APPRENDIMENTO: SISTEMI DISTRIBUITI E TECNOLOGIE WEB
Le conoscenze del laureato includono:
- conosce i principi di funzionamento delle reti di calcolatori, i protocolli di comunicazione (incluso TCP/IP), e l'architettura di internet;
- conosce le basi della programmazione internet;
- conosce i concetti e le tecniche di base dei sistemi operativi moderni incluse alcune tecniche per rendere il sistema più sicuro;
- conosce i principali linguaggi di programmazione ad oggetto, imparando a gestire la concorrenza e la distribuzione;
- conosce il modello dei dati relazionale ed i principali costrutti del linguaggio SQL;
- conosce le tecnologie più importanti utilizzate in ambito World Wide Web;
- conosce i principali processi e strumenti di sviluppo dell'ingegneria del software, in particolare quelli utili per la specifica dei requisiti e la progettazione di sistemi software;
- conosce i principi che guidano la stima dello sforzo di sviluppo del software;
- conosce le problematiche delle applicazioni eseguite in un contesto mobile wireless;
- conosce le piattaforme più importanti per lo sviluppo di applicazioni mobili;
- conosce la gestione della multimedialità in un contesto mobile wireless.

AREA DI APPRENDIMENTO: SISTEMI INFORMATIVI PER LA STRATEGIA AZIENDALE
Le conoscenze del laureato includono:
- conosce i modelli per l'analisi organizzativa e per la gestione aziendale e strategica (analisi di settore, analisi delle competenze) con particolare attenzione ai settori dell'ICT;
- conosce i fondamenti del quadro teorico relativo alla presa delle decisioni, approfonditi con riferimento ai processi cognitivi in contesti virtuali internet-based;
- conosce elementi di network analysis applicata ad internet, con particolare riferimento ai processi decisionali nella internet economy e nei social networks;
- conosce le principali problematiche giuridiche correlate allo svolgimento delle attività economiche su internet;
- conosce i principali sistemi operativi e le infrastrutture di rete;
- conosce le più diffuse architetture hardware e software;
- conosce i principi di funzionamento delle reti di calcolatori, i protocolli di comunicazione, e l'architettura di internet;
- conosce le principali piattaforme tecnologiche ERP (Enterprise Resource
Planning) e CRM (Customer Relationship Management);
- conosce i principali linguaggi di programmazione ad oggetti;
- conosce gli standard di progettazione delle GUI, aspetti di usabilità;
- conosce i principali applicativi open source (es. openoffice.org, servizi/sistemi di posta elettronica);
- conosce alcuni dei principali ambienti di sviluppo integrati.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:

AREA DI APPRENDIMENTO: FONDAMENTI MATEMATICI
Il laureato:
- è in grado di applicare il calcolo differenziale e integrale ai problemi connessi a problemi economici
- è in grado di risolvere sistemi lineari per l'analisi statistica dei dati in campo economico
- è in grado di utilizzare strumenti software per le applicazioni del calcolo numerico
- è in grado di applicare il test di ipotesi a distribuzioni di dati in campo economico
- è in grado di applicare il page ranking al data mining
- è in grado di applicare strumenti software per l'analisi dei dati.

AREA DI APPRENDIMENTO: SISTEMI DISTRIBUITI E TECNOLOGIE WEB
Il laureato:
- è in grado di progettare, analizzare e realizzare applicazioni web utilizzando linguaggi che obbediscono al paradigma orientato agli oggetti;
- è in grado di progettare algoritmi efficienti per risolvere problemi computazionali;
- è in grado di stimare in ordine di grandezza il costo computazionale degli algoritmi;
- è in grado di analizzare la complessità di problemi computazionali di base, valutandone l'efficienza e la correttezza;
- è capace di elaborare e di presentare un progetto per la risoluzione di problemi computazionali di base;
- è in grado di applicare le nozioni teoriche che apprende nel modulo di sistemi operativi;
- è in grado di progettare e realizzare una base di dati;
- è in grado di scrivere documenti nei linguaggi del Web, di curarne l'aspetto visivo, di verificarne la correttezza e universalità, e di realizzare semplici applicazioni distribuite sul Web;
- è in grado di progettare software, basandosi su strumenti ampiamente diffusi in ambito aziendale e stimandone lo sforzo di sviluppo;
- è in grado di sviluppare applicazioni in un contesto mobile wireless su diverse piattaforme.

AREA DI APPRENDIMENTO: SISTEMI INFORMATIVI PER LA STRATEGIA AZIENDALE
Il laureato:
- è in grado di utilizzare gli strumenti analitici di tipo strategico-aziendale ed economico necessari per la comprensione delle dinamiche competitive e organizzative;
- è in grado di comprendere, con autonomia di giudizio i processi decisionali in ambienti complessi ed in condizioni di incertezza, con riferimento ai limiti della razionalità economica e sociale;
- è in grado di applicare elementi di network analysis applicata ad internet, con particolare riferimento ai processi decisionali nella internet economy e nei social networks;
- è in grado di utilizzare tecnologie in ambito World Wide Web, per tutti gli scopi per cui queste tecnologie vengono utilizzate, dai siti web alle applicazioni documentali ai web service al Semantic Web;
- è in grado di applicare strumenti concettuali per la comprensione e l'analisi dei moderni sistemi operativi e delle applicazioni per l'elaborazione e la trasmissione di dati di tipo multimediale, su una rete a larga scala quale Internet.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato:
- è in grado di dare una valutazione tecnica e di impatto economico circa il sistema informativo aziendale;
- è in grado di valutare le opportunità, le minacce e i fattori critici di successo relativi ai settori industriali;
- è in grado di analizzare criticamente il bilancio aziendale;
- è in grado di analizzare criticamente i processi e le strutture organizzative di un'azienda;
- è in grado di valutare i risvolti giuridici di attività economiche svolte su Internet;
- è capace di valutare il grado di sicurezza di un sistema informatico;
- è in grado di dare una valutazione in merito alla qualità dei progetti informatici e dei prodotti software;
- è capace di effettuare stime (anche se di massima) sulle risorse economiche e umane necessarie per raggiungere dati obiettivi.
L'autonomia di giudizio viene sviluppata in particolare tramite esercitazioni, seminari organizzati, preparazione di elaborati, attività di laboratorio, partecipazione alla stesura di progetti individuali o di gruppo, degli insegnamenti del piano didattico.
La verifica dell'acquisizione dell'autonomia di giudizio avviene tramite la valutazione degli insegnamenti del piano di studio individuale dello studente e la valutazione del grado di autonomia e capacità di lavorare, anche in gruppo, durante l'attività assegnata in preparazione della prova finale.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato:
- è capace di comunicare in lingua italiana e straniera (inglese) scritta e orale;
- è capace di elaborare e presentare dati;
- è capace di lavorare in gruppo;
- è in grado di trasmettere e divulgare informazione su temi giuridici/ economici/ tecnologico- informatici d'attualità.
L'acquisizione delle abilità comunicative sopraelencate è prevista in forma diversa all'interno delle attività formative e viene verificata negli elaborati scritti o multimediali, nelle esposizioni orali, nelle attività di coordinamento o partecipazione nei gruppi di lavoro, negli interventi seminariali. Per il raggiungimento di tali obiettivi sono previste ampie modalità di verifica, inclusi colloqui, preparazione di elaborati scritti, discussione dei progetti, anche mediante l'ausilio di strumenti multimediali e dimostrazioni al computer, seminari su argomenti avanzati. Cio' avviene particolarmente nell'ambito delle discipline del piano didattico.
La lingua inglese di livello B1 viene appresa tramite attività formative in e-learning.
Potranno essere previste sia l'acquisizione delle quattro abilità linguistiche (lettura, scrittura, ascolto, e dialogo) sia la frequenza vincolata delle lezioni, secondo criteri che verranno specificati in itinere dal corso di studi, in coerenza alle prescrizioni degli Organi accademici.


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato:
- è capace di consultare materiale bibliografico;
- è capace di consultare banche dati e altre informazioni in rete.

La capacità di apprendimento viene valutata attraverso forme di verifica continua durante le attività formative, indicando un peso specifico per il rispetto delle scadenza, richiedendo la presentazione di dati reperiti autonomamente, mediante l'attività di tutorato nello svolgimento di progetti e mediante la valutazione della capacità di auto-apprendimento maturata durante lo svolgimento dell'attività relativa alla prova finale.

Attività tirocinio

Il piano di studi prevede un tirocinio di 5 crediti. Gli studenti possono svolgere il loro lavoro per la tesi di laurea presso aziende che abbiano stipulato una convenzione con l'Università di Bologna. Inoltre è possibile svolgere un tirocinio post-laurea.

Maggiori informazioni: scienze.tirocini@unibo.it

Attività extra curriculari

Mobilità internazionale

Per periodi di formazione all'estero e mobilità internazionale degli studenti il Corso di Studio si avvale della collaborazione dell'Unità di Servizio Didattico (USD) dell'Area Scientifica e dei referenti di vari progetti Erasmus della Scuola stessa.
Servizio mobilità studentesca internazionale

Prova finale

Modalità di svolgimento della prova finale
La prova finale consiste nella verifica della capacità del laureando di esporre e di discutere con chiarezza e padronanza o i risultati di un progetto di ricerca o un proprio elaborato connesso ad una attività di laboratorio o a uno degli argomenti del corso di studi in oggetto.

Accesso a ulteriori studi

Dà accesso agli studi di secondo ciclo (laurea specialistica/magistrale) e master universitario di primo livello.

Sbocchi occupazionali

PROFILO PROFESSIONALE:
Progettista e amministratore di sistemi distribuiti e applicazioni web

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
Il Progettista e Amministratore di Sistemi Distribuiti e Applicazioni Web è una figura professionale informatica specializzata che si occupa di progettazione, sviluppo, e mantenimento di programmi software per la gestione di sistemi, reti di comunicazione, e applicazioni Web.

Funzione in un contesto di lavoro:

- gestisce reti informatiche e infrastrutture tecnologiche per la comunicazione di rete;
- realizza in maniera rapida ed efficiente siti ed applicazioni web utilizzando le tecniche più sofisticate e recenti
- collauda il software di sistema, ne gestisce la manutenzione e produce la relativa documentazione.
- cura portali web e sistemi bibliotecari. Gestisce siti web, dall'installazione del webserver al controllo del traffico, dall'implementazione di CGI alla programmazione, dalla risoluzione di problemi alla prevenzione degli stessi.

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste:

- specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito tecnico- scientifico, che riguardano, in particolare: linguaggi di programmazione orientati agli oggetti, tecnologie di sviluppo di documenti per il World Wide Web, tecniche di progettazione di sistemi software
- capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo
- adeguate competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo- gestionale e di programmazione, in accordo con il livello di autonomia e responsabilità assegnato, con le modalità organizzative e di lavoro adottate e con i principali interlocutori (colleghi, altri professionisti e clienti pubblici e/o privati).

Può essere necessaria una maggiore specializzazione e capacità di approfondimento in uno o più settori di professionalizzazione.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Il Progettista e Amministratore di Sistemi Distribuiti e Applicazioni Web trova collocazione presso

- aziende di produzione, aziende di servizi, banche e aziende della pubblica amministrazione;
- organizzazioni ad alta complessità organizzativa e tecnologica;
- studi di comunicazione;
- operatori nel settore della telefonia mobile e fissa, provider, motori di ricerca, ecc.;
- centri e dipartimenti di Ricerca e Sviluppo in grandi aziende private o in enti pubblici;
- piu' in generale, aziende produttrici di software ed enti pubblici per mansioni a contenuto tecnologico legate soprattutto alla progettazione e allo sviluppo di software per gestione di rete e applicazioni web
- può esercitare attività di libero professionista come iscritto all'albo degli ingegneri, settore informazione, sezione B (previo esame di stato) presso tutti i tipi di aziende come consulente informatico.


PROFILO PROFESSIONALE:
Operatore nell'ambito dei sistemi informativi per la strategia aziendale

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:
L'operatore nell'ambito dei sistemi informativi per la strategia aziendale è una figura professionale informatica specializzata in grado di seguire le attività e le strategie aziendali fornendo l'appropriato supporto tecnico-informatico.

La figura e' in grado di espletare le seguenti funzioni in un contesto di lavoro:

- è di supporto alla gestione strategica aziendale con particolare attenzione alle tematiche relative all'ICT (per esempio: MIS: Management Information System; DSS: Decision Support Systems);
- è in grado di analizzare i processi aziendali e la struttura di un'organizzazione per mettere a punto le procedure e le tecnologie destinate a migliorarli;
- interpreta le opportunità legate a Internet come strumento di supporto sia della strategia organizzativa sia della strategia competitiva;
- progetta piani di integrazione di tecnologie esistenti all'interno dell'organizzazione, in particolare, guida l'introduzione di tecnologie legate a Internet nell'organizzazione;
- analizza ed interpreta la dinamica dei settori aziendali di riferimento e le problematiche economiche, strategiche ed organizzative;
- è in grado di costruire ambienti virtuali per la simulazione di strategie alternative in scenari socio-economici differenti;
- progetta e costruisce strumenti di simulazione per il supporto alle decisioni aziendali;
- progetta e costruisce interfacce che facilitino l'interazione tra utente-decisore e ambiente di simulazione;
- si occupa di sistemi informativi per la gestione di attività di i-CRM (Customer Relationship Management).

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:
Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste:

- specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito tecnico-scientifico, che riguardano, in particolare: tecniche per l'analisi della gestione di una azienda e della strategia aziendale, in ambito ICT; le problematiche economico-giuridiche legate allo sviluppo di attivita' su internet; ambienti di sviluppo integrati e piattaforme tecnologiche per la comunicazione su rete
- capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo
- adeguate competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo-gestionale e di programmazione, in accordo con il livello di autonomia e responsabilità assegnato, con le modalità organizzative e di lavoro adottate e con i principali interlocutori (colleghi, altri professionisti e clienti pubblici e/o privati).

Può essere necessaria una maggiore specializzazione e capacità di approfondimento in uno o più settori di professionalizzazione.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI:
Il Progettista e Amministratore di Sistemi Distribuiti e Applicazioni Web trova collocazione presso:
- Aziende di produzione, aziende di servizi, banche e aziende della pubblica amministrazione;
- Organizzazioni ad alta complessità organizzativa e tecnologica;
- Studi di comunicazione;
- Operatori nel settore della telefonia mobile e fissa, provider, motori di ricerca, ecc.;
- Centri e dipartimenti di Ricerca e Sviluppo in grandi aziende private o in enti pubblici.
- piu' in generale, aziende produttrici di software ed enti pubblici per mansioni a contenuto tecnologico legate soprattutto alla progettazione e allo sviluppo di software per gestione di rete e applicazioni web
- può esercitare attività di libero professionista come iscritto all'albo degli ingegneri, settore informazione, sezione B (previo esame di stato) presso tutti i tipi di aziende come consulente informatico.


Parere delle parti sociali


ORGANO O SOGGETTO ACCADEMICO CHE EFFETTUA LA CONSULTAZIONE
Per l'incontro del 03/10/2007, il coordinatore del Corso di Studio di Scienze di Internet e il responsabile dell'orientamento del Corso di Studio.
- Per l'incontro del 24/10/2013, il Coordinatore del Corso di Studio in Informatica per il Management, il vicedirettore del Dipartimento di Informatica - Scienza e Ingegneria e il coordinatore del CdS in Informatica, coadiuvati dal responsabile per l'orientamento del Corso di Studio.
- Per l'incontro del 14/11/2013, il Coordinatore del Corso di Studio in Informatica per il Management, in collaborazione il direttore del Dipartimento di Informatica
- Scienza e Ingegneria e con i coordinatori dei CdS in Informatica e Ingegneria
Informatica.


ORGANIZZAZIONI CONSULTATE O DIRETTAMENTE O TRAMITE DOCUMENTI E STUDI DI SETTORE
- Per incontro del 03/10/2007: CNR; Computer Sistemi; Comune di Bologna; Datel; Econoetica; ENEA; Gonet; MPR; USL Rimini; PS Mobile.
- Per l'incontro del 24/10/2013: membro del consiglio Unimpresa, Segretario associazione ReteICT, Proprietario eSoft S.r.l., CEO NSI Nier Soluzioni Informatiche S.r.l., CEO Dedanext, Media Marketing Manager Sysdata.
- Per l'incontro del 14/11/2013: rappresentante di ReteICT e CEO di NSI Nier Soluzioni Informatiche S.r.l., Proprietario eSoft S.r.l., Media Marketing Manager Sysdata.


MODALITA' E CADENZA DI STUDI E CONSULTAZIONI
Lo 03/10/2007 il Corso di Studio ha preso in esame la sintesi dei risultati emersi dalla consultazione delle parti interessate mediante questionari ad aziende. E' stato chiesto alle parti consultate un parere sulla denominazione del corso di studio, gli sbocchi occupazionali, i fabbisogni e gli obiettivi formativi previsti in un primo schema di progettazione. È stato anche illustrato il quadro generale delle attività formative con riferimento ai settori scientifico disciplinari nel loro complesso e in particolare a quelli che maggiormente caratterizzano il Corso, oltre alle caratteristiche della prova finale per il conseguimento del titolo di studio. Le principali osservazioni emerse dalle risposte ai questionari sono state:
1) integrazione alla descrizione proposta delle figure professionali e degli sbocchi professionali;
2) integrazione alla descrizione proposta della possibile prosecuzione degli studi;
3) integrazione alla descrizione proposta delle principali funzioni svolte dal laureato in Scienze di Internet.

Tenendo conto delle indicazioni ricevute, il Consiglio di CdS ha concordato che il progetto di corso, alla base delle determinazioni dell'Ordinamento, è coerente con le esigenze del sistema socio-economico e adeguatamente strutturato al proprio interno.

Dopo la consultazione del 2007 si è riproposta in due riunioni (24/10/2013 e 14/11/2013) la consultazione con le parti sociali in merito alla definizione delle figure professionali formate dal Corso di Studio (e relative funzioni, competenze e sbocchi occupazionali) e dei risultati di apprendimento attesi del Corso di Studio. È stata fatta una breve illustrazione del quadro generale delle attività formative con riferimento ai settori scientifico disciplinari nel loro complesso e in particolare a quelli che maggiormente caratterizzano il Corso, oltre alle caratteristiche del tirocinio curricolare e della prova finale per il conseguimento del titolo di studio. Si sono presi in esame gli sbocchi occupazionali, i fabbisogni formativi e gli obiettivi formativi previsti nel piano didattico attuale.
In conclusione dell'incontro i partecipanti concordano che il progetto di corso è coerente con le esigenze del sistema socio-economico ed adeguatamente strutturato al proprio interno. E' stato richiesto ai partecipanti di riempire un questionario per tenere traccia di specifici pareri sulle suddette tematiche. I questionari saranno inclusi nella documentazione di questa consultazione delle parti sociali.


DOCUMENTAZIONE
- Questionario con esigenze di formazione e obiettivi formativi rivolti ad aziende/enti. Questionario inviato dalla Presidenza di Scienze MM.FF.NN., conservato presso la Presidenza di Scienze MM.FF.NN.;
Incontro del 24/10/2013:
- presentazione del responsabile orientamento, conservata presso l'Ufficio Servizi Didattici del Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria;
- presentazioni delle aziende, conservata presso l'Ufficio Servizi Didattici del Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria;
Incontro del 14/11/2013:
- presentazione del progetto formativo del Corso di Studio, conservato presso l'Ufficio Servizi Didattici del Dipartimento di Informatica – Scienza e Ingegneria;
- Schema di questionario con profili professionali, risultati di apprendimento attesi e giudizio su autonomia di giudizio, abilità comunicative e capacità di apprendimento dei laureati rivolti ad aziende/enti, conservato presso l'Ufficio Servizi Didattici.

Contatti e recapiti utili

Ufficio Didattico

Mura Anteo Zamboni 7 - 40126 Bologna

Tutor del Corso di Laurea

Luca Sciullo

disi-tutor.cdlinfoman@unibo.it