27216 - CALCOLO PER L'ASTRONOMIA

Scheda insegnamento

  • Docente Lauro Moscardini

  • Crediti formativi 8

  • SSD FIS/05

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede le conoscenze di base degli algoritmi numerici più in uso nelle applicazioni astronomiche. In particolare, lo studente è in grado di scrivere codici numerici: - per risolvere sistemi di equazioni lineari algebriche; - per interpolare ed integrare funzioni; - per trovare le radici di funzioni; - per integrare equazioni differenziali ordinarie.

Programma/Contenuti

Introduzione al Linguaggio Fortran90.       
Algoritmi numerici per:  ricerca delle radici di una funzione; soluzione di sistemi lineari algebrici; descrizione statistica dei dati;  interpolazione di dati; differenziazione ed integrazione di funzioni; generazione di numeri casuali; equazioni differenziali ordinarie;   equazioni differenziali parziali.  Casi di studio in Fortran90.

Testi/Bibliografia

Chapra,    Canale  , "Numerical Methods for Engineers, McGraw-Hill  

Press et al. "Numerical Recipes", Cambridge University Press

Appunti del docente

Metodi didattici

Parte delle lezioni (4 CFU) saranno frontali e saranno svolte in aula con l'ausilio di lavagna e Videoproiettore.

Parte delle lezioni (4 CFU) saranno svolte nel laboratorio informatico, dotato di postazioni PC singole su cui gli studenti svolgeranno gli esercizi richiesti sotto la guida del professore.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Durante il corso, saranno presentati e discussi gli esercizi d'esame che lo studente potra' sviluppare in laboratorio durante le ultime ore del corso. Gli esercizi prevedono lo sviluppo di codici numerici in Fortran90. Almeno due giorni lavorativi prima della data prevista per la prova orale, lo studente dovra' fare avere via email al docente, per ognuno degli esercizi d'esame, il codice sviluppato e una breve relazione in cui si discutano: la problematica scientifica, la metodologia numerica sviluppata, i dati utilizzati,  i risultati ottenuti e la loro significativita'. La prova orale verte sulla discussione critica dei programmi e delle relazioni presentati, nonche' sulla verifica della comprensione degli algoritmi numerici discussi a lezione. Verra' verificato anche il livello di conoscenza del linguaggio di programmazione. 

 

Strumenti a supporto della didattica

Le diverse tecniche di programmazione vengono presentate tramite esempi concreti sviluppati completamente e il materiale viene messo a disposizione degli studenti. Durante le ore di laboratorio lo studente acquisisce la conoscenza delle tecniche di calcolo attraverso problemi che riguardano argomenti specifici trattati nel corso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Lauro Moscardini