00972 - STORIA DELLA FISICA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente è in grado di collocare temi specialistici studiati nel corso della laurea all'interno di un significativo quadro di riferimento storiografico, sviluppa capacità di analisi critica dell'evoluzione storico-scientifica, con particolare attenzione alla crescita della conoscenza, della produttività e della creatività nella Fisica.

Programma/Contenuti

Il corso intende presentare un quadro di riferimento di storiografia della fisica concentrando l'attenzione su figure chiave nella storia della fisica, esperimenti ed episodi particolarmente significativi per l'avanzamento della conoscenza scientifica, su modelli di progresso scientifico.

Il corso sarà organizzato in 3 moduli.

Modulo 1

- Metodologia in storia della fisica;

- Misurazioni fisico-astronomiche nella scienza ellenistica;

- Galileo Galilei: i principi e le leggi;

- Isaac Newton e i Principia Mathematica;

- Ernst Mach e le critiche a Newton;

- Maxwell e l'elettromagnetismo.

Modulo 2

- Le teorie pre-relativistiche di Lorentz e Poincaré;

- Einstein e la genesi della teoria della relatività;

- La nascita della fisica quantistica e la crisi dei fondamenti nei primi decenni del '900;

- La fisica durante e dopo la seconda guerra mondiale e la nascita della Big Science.

Modulo 3

- La ricerca sui raggi cosmici e la costruzione dei grandi acceleratori.

- La simmetria come chiave di ricostruzione storica della fisica della XX secolo.

 

Sono previste attività seminariali.

 

Temi e competenze trasversali sviluppati durante il corso:

- questioni di genere nella storia della fisica (case studies);

- creatività in scienza;

- scienza e società;

- pensiero critico;

- competenze di team-working;

- competenze di comunicazione.

 

Testi/Bibliografia

"La storia della fisica" di Motz e Weaver, Nuova Cappelli, Bologna.

Altri materiali saranno suggeriti durante il corso e resi disponibili su AMS Campus (http://campus.unibo.it/)..

Metodi didattici

Lezioni frontali e dialogate, lavori di gruppo (analisi di sorgenti primarie e secondarie, materiali di ricerca, peer-to peer e attività di co-progettazione di eventi/seminari), attività seminariali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale consiste in una prova orale divisa in due parti.

I parte
- presentazione e discussione di un tema di storia della fisica scelto dallo studente e concordato coi docenti del corso.

II parte
- discussione su temi e aspetti affrontati durante il corso.

Nella prima parte dell'esame si valuteranno le capacità dello studente di: 1) sapersi muovere all'interno delle fonti e del materiale bibliografico al fine di selezionare, in modo critico e consapevole, un tema significativo nella storia della fisica; 2) condurre un'analisi storiografia metodologicamente rigorosa.

Nella seconda parte dell'esame si valuteranno: 1) il livello di comprensione di un concetto o tema di storia fisica trattato nel corso; 2) la capacità dello studente di collocare tale tema o concetto in una prospettiva storica.

Strumenti a supporto della didattica

Presentazioni Power-point, filmati, web-sites.

Visita alle strumentazioni del Museo di Fisica.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Olivia Levrini

Consulta il sito web di Giorgio Dragoni

Consulta il sito web di Eugenio Bertozzi