37467 - STRATIGRAFIA E SEDIMENTOLOGIA

Scheda insegnamento

  • Docente Alessandro Amorosi

  • Crediti formativi 8

  • SSD GEO/02

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 25/09/2017 al 11/12/2017

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede le conoscenze di base della Stratigrafia e della Sedimentologia ed è in grado di sviluppare un approccio ragionato alla descrizione e all'interpretazione di un affioramento. Lo studente è in grado di: - descrivere e rappresentare una successione di rocce sedimentarie mediante log stratigrafici e correlazioni 2D; - utilizzare il codice internazionale di stratigrafia; - riconoscere le principali strutture sedimentarie in affioramento ed attribuirne un significato paleoambientale; - conoscere il paradigma della stratigrafia sequenziale.

Programma/Contenuti

Concetto di strato, facies e corpo sedimentario; introduzione alle strutture trattive e ai processi massivi; rassegna dei principali sistemi deposizionali, con particolare riferimento al sistema alluvionale, deltizio, litorale, di piattaforma (silicoclastica e carbonatica), marino profondo ed evaporitico; analisi geometrica dei corpi sedimentari; superfici di continuità e di discontinuità; tecniche di correlazione stratigrafica; ciclicità nella sedimentazione e sue cause; unità stratigrafiche formali e informali; unità allostratigrafiche; introduzione alla stratigrafia sequenziale.

Testi/Bibliografia

Dispense fornite a lezione dal docente

- Bosellini A., Mutti E. & Ricci Lucchi F., Rocce e successioni sedimentarie. UTET

- Ricci Lucchi F. Sedimentologia Parte III. Clueb

- Ricci Lucchi F. Sedimentografia Seconda Edizione. Zanichelli

- Amorosi A. & Pignone R., 2009 (a cura di). La pianura - geologia, suoli e ambienti in Emilia-Romagna. Pendragon Ed.

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni sul terreno

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame prevede una prova di riconoscimento di strutture sedimentarie (immagine fotografica del libro di testo "Sedimentografia"), necessaria per il superamento dell'esame, seguita da un colloquio orale. Sul voto finale, la prova pratica pesa per il 33,3% e l'orale per il 66,6%

Strumenti a supporto della didattica

Proiettore LCD

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alessandro Amorosi