11925 - ARCHITETTURA DEGLI ELABORATORI

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente conosce l'architettura di base di un calcolatore, le reti combinatorie e sequenziali, e le regole di corrispondenza tra assembler ed un linguaggio ad alto livello. È in grado di progettare semplici reti combinatorie e di scrivere codice in un linguaggio assembler.

Programma/Contenuti

Organizzazione dei sistemi di calcolo. Rappresentazione dell'informazione. Cenni su Reti logiche, algebra di Boole, reti combinatorie, reti sequenziali. Memorie, CPU e bus. Il livello ISA e la programmazione Assembly. Il sistema operativo. Legame fra linguaggi di programmazione ad alto livello ed i livelli architetturali sottostanti.

Testi/Bibliografia

Per approfondimenti è consigliato: Andrew S. Tanenbaum - Todd Austin. Architettura dei calcolatori 6/Ed. Un approccio strutturato. Pearson. 2013.

Metodi didattici

Lezioni e esercitazioni.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame consiste di una prova scritta e di un progetto facoltativo che consiste nella realizzazione, in ambiente virtuale, di un processore e del relativo linguaggio Assembly.

Strumenti a supporto della didattica

Proiettore e lavagna.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Ivan Lanese