66202 - MATERIALI ORGANICI AVANZATI M

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente ha competenze sulle principali classi di materiali organici, con particolare riferimento alla pianificazione sintetica, alle proprietà chimico-fisiche, alle applicazioni e alle peculiarità chimico-strutturali di ciascuno di essi. In particolare, lo studente è in grado di comprendere il rapporto struttura/proprietà tecnologiche dei principali materiali organici quali i coloranti, materiali luminescenti e fotocromici, materiali per elettronica, cristalli liquidi. Verranno acquisite particolari competenze nel campo della nanomedicina attraverso lo studio di materiali avanzati quali i materiali gelificanti e di sistemi nanostrutturati metallici ibridi inorganici-organici

Programma/Contenuti

Prerequisiti: Conoscenza dei programmi della chimica organica di base ed avanzata. In particolare, sintesi e reattività dei principali gruppi funzionali della chimica organica, le reazioni concertate (cicloaddizioni, riarrangiamenti sigmatropici e reazioni elettrocicliche); i composti eterociclici aromatici e loro reattività; le reazioni organiche mediate da Pd(II). E' consigliato aver superato l'esame dello stesso corso di laurea: Chimica Organica con Laboratorio M.

Contenuti del corso:

Materiali Cromogenici

Teoria del colore

Definizione, Tipi e Sintesi di:

Materiali Fotocromici

Materiali Piezocromici

Materiali Elettrocromici

Gel molecolari

Definizione, esempi e sintesi.

Organic Electronics:

Conduzione nei materiali organici

Organic Light- Emitting Devices (OLEDs). Configurazione OLED a strati multipli. Strati trasportatori di elettroni, di buche e strati emissivi. Tuning verso emissioni nel rosso e nel blu. Strategie di sintesi.

Woleds ed emettitori di luce bianca

Nanomateriali organici. Applicazioni in nanomedicina.

Nanocellulosa.

Metodi didattici

Il corso si articola in lezioni frontali accompagnate da esercizi di applicazione delle nozioni presentate.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che è sostenuto durante uno dei sei appelli definiti dal docente nell’arco dell’anno accademico durante le sessioni d’esame predisposte dal Corso di Laurea.

L’esame finale accerta l’acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova orale della durata di circa 1 ora.

Lo studente comunica al docente un argomento a scelta tra quelli trattati a lezione. Il docente, almeno una settimana prima dell’esame, fornisce allo studente un articolo recente di letteratura sull’argomento prescelto.

Durante la prova orale, lo studente espone, anche avvalendosi di una presentazione appositamente preparata, l’articolo, con particolare riguardo alla sintesi e alle proprietà dei composti descritti.

Segue una discussione sulle nozioni presentate e dalla tematica dell'articolo si prende spunto per discutere i concetti di base comuni a tutti gli argomenti affrontati a lezione.

La valutazione finale tiene conto sia dell’esposizione dell’articolo che della capacità di discutere i concetti generali

Strumenti a supporto della didattica

Materiale distribuito dal docente disponibile su AMS campus e appunti di lezione

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Letizia Sambri