66409 - PARASSITOLOGIA

Scheda insegnamento

  • Docente Barbara Mantovani

  • Crediti formativi 6

  • SSD BIO/05

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede le conoscenze di base sulla Biologia e sulle interazioni ospite-parassita di protozoi e animali parassiti dell'uomo. In particolare, lo studente: - conosce i cicli biologici di gruppi e specie di interesse parassitologico umano e la loro distribuzione globale; - sa riconoscere morfologicamente le specie o i gruppi di maggiore interesse parassitologico; - conosce le norme di profilassi igienica per contenere/eliminare infestazioni o infezioni sostenute da protozoi e animali parassiti.

Programma/Contenuti

Definizione di Parassita, adattamenti alla vita parassitaria, etologia, ingresso nell'ospite, migrazioni interne, riproduzione, uscita dall'ospite, origine e diffusione dei parassiti dell'uomo, Zoonosi, fattori socioeconomici, distribuzione geografica, interazioni parassita-ospite, azione patogena, reazioni di difesa dell'ospite. Protozoi: Leishmania, Trypanosoma, Giardia, Trichomonas, Entamoeba, Isospora, Toxoplasma, Plasmodium, Babesia, Balantidium, Pneumocystis; Elminti: Schistosoma, Fasciola, Dicrocoelium, Diphyllobothrium, Dipylidium, Hymenolepis, Taenia, Echinococcus, Trichuris, Trichinella, Strongyloides, Ancylostoma, Necator, Ascaris, Toxocara, Anisakis, Enterobius, Dracunculus, Wuchereria, Brugia, Mansonella, Onchocerca, Loa, Macracanthorhynchus; Artropodi: Linguatula, Demodex, Ixodidi, Argasidi, Trombiculidi, Demodecidi, Sarcoptidi, Anopluri, Emitteri, Ditteri, Afanitteri.

Specie animali pericolose in Italia: Ofidi: Viperidi e Colubridi; Aracnidi: ragni e scorpioni; Miriapodi: Chilopodi; Insetti: Blattodei, Psocotteri, Leopidotteri (Thaumetopoea pityocampa) ; Imenotteri: Apoidei e Vespidi.

Principali Ofidi esotici pericolosi: Ophiophagus, Bungarus, Dendroaspis, Micrurus, Micruroides, Oxyuranus, Hydrophiini, Crotalus, Lachesis, Cerastes, Bitis, Echis.

Specie animali marine pericolose (mari temperati e tropicali): Cnidari: Meduse (Chironex, Carukia, Alatina, Malo, Carybdea, Pelagia, Physalia); Coralli di fuoco (Millepora); Anellidi: Hermodice; Echinodermi: Acanthaster; Mollusca: Conus, Hapalochlaena; Cordati: Trachinus, Synanceia.

Testi/Bibliografia

Per la preparazione del corso, il docente distribuirà il materiale didattico utilizzato nelle lezioni, mediante files in PowerPoint.

Per ulteriori approfondimenti si consiglia:

De Carneri, 2004 Parassitologia generale e umana. A cura di C. Genchi e E. Pozio. Casa Editrice Ambrosiana, XIII edizione.

Per aggiornamenti si consiglia la consultazione dei seguenti siti web:

https://www.cdc.gov/  

http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_4.jsp?lingua=italiano&area=Malattie_infettive  

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali con proiezione di immagini e osservazione di preparati didattici.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso esame finale scritto e orale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese.

Strumenti a supporto della didattica

PC, videoproiettore, campioni animali conservati.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Barbara Mantovani