44256 - CHIMICA INORGANICA AMBIENTALE

Scheda insegnamento

  • Docente Rita Mazzoni

  • Crediti formativi 4

  • SSD CHIM/03

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 20/02/2018 al 11/05/2018

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si propone di fornire conoscenze nell'ambito della chimica inorganica su aspetti relativi alla chimica ambientale. L'obiettivo è di acquisire consapevolezza delle problematiche ambientali di natura inorganica legate alla produzione di energia da combustibili fossili e da risorse alternative, o riguardanti la sempre più diffusa presenza in processi industriali e prodotti commerciali di composti inorganici e metallorganici. Infine, cenni di chimica bioinorganica serviranno a comprendere i meccanismi di interazioni di elementi e composti inorganici con i sistemi viventi.

Programma/Contenuti

Prerequisiti. Conoscenza dei fondamentali riguardanti: l’atomo, gli elementi, il legame chimico (ionico, covalente, metallico) e le proprietà dei composti. La chimica degli elementi con particolare riferimento ai metalli di transizione.

Il corso si propone di fornire conoscenze nell'ambito della chimica inorganica su aspetti relativi alla chimica ambientale. L'obiettivo e' di dare consapevolezza riguardo le problematiche ambientali di natura inorganica legate alle attività umane, ad esempio relative alla produzione di energia da combustibili fossili e da risorse alternative. Inoltre, verranno fornite conoscenze di base di chimica metallorganica utili a comprendere i problemi di natura ambientale che riguardo la sempre più diffusa presenza in processi industriali e prodotti commerciali di composti caratterizzati dalla presenza di legame metallo-carbonio. Infine, cenni di chimica bioinorganica serviranno a comprendere i meccanismi di interazioni di elementi e composti inorganici con i sistemi viventi.

Testi/Bibliografia

Chimica Ambientale - Colin Baird Michael Cann - III Edizione Zanichelli

Chimica Inorganica (principi, strutture, reattività) - J.E. Huheey, E.A. Keiter, R.L. Keiter - Ed. Piccin

Chimica degli elementi - N. N. Greenwood, A. Earnshaw - Ed. Piccin

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali svolte in aula utilizzando suporti come la videoproiezione. L'utilizzo di mezzi multimediali quali proiezione di brevi filmati e domande attraverso l'uso dell'applicazione socrative favorisce attraverso la discussione in aula il coinvolgimento dello studente e l'auto-valutazione.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La prova d’esame mira a verificare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

· Capacità di correlare la reattività dei composti chimici, in particolare gli ioni metallici attraverso l'applicazione dei principi precedentemente acquisiti (es: equilibri acido-base, proprietà redox, precipitazione, ridissoluzione, ecc.) con le dinamiche di interazione con l'ambiente;

· Capacità di correlare l'interazione dei metalli, vitali e tossici, con l'organismo umano in modo da poter prevedere il grado di tossicità di un composto metallico in funzione delle sue proprietà.

Modalità d'esame: agli studenti è richiesto di produrre una breve relazione scritta (da inviare in anticipo al docente) su un argomento di interesse inerente al corso e di esporre oralmente tale lavoro, con l'ausilio di una presentazione power point, nel corso di una delle sessioni d'esame previste al termine del corso. All'esposizione del proprio lavoro segue una discussione atta alla verifica dell'acquisizione delle abilità sopradescritte attraverso domande inerenti sia alla relazione che alle nozioni acquisite durante il corso.

La prova, di tipo non strutturato, verrà infine valutata in trentesimi.

Per sostenere la prova d'esame è necessaria l'iscrizione tramite “Alma esami”, nel rispetto inderogabile delle scadenze previste. Coloro che non riuscissero ad iscriversi entro la data prevista, sono tenuti a comunicare tempestivamente (e comunque prima della chiusura ufficiale delle liste di iscrizione) il problema al docente responsabile. E’ facoltà del docente ammettere, o meno, lo studente a sostenere la prova. La verbalizzazione della valutazione conseguita avviene nella data fissata prevista per la prova orale.

Strumenti a supporto della didattica

Le attività didattiche si avvalgono di supporti quali videoproiezione di presentazioni da computer; il materiale didattico presentato in queste occasioni è reso accessibile agli studenti. Per ottenere il materiale didattico lo studente si deve collegare al sito: http://campus.unibo.it. Username e password sono riservati a studenti iscritti all'Università di Bologna e verranno forniti dal docente. Vengono fornite inoltre volta per volta indicazioni sulle fonti bibliografiche (se diverse dai testi consigliati) consultabili in rete e nella biblioteca.

Strumenti multimediali: verifica di auto-valutazione viene fatta attraverso l'impiego dell'applicazione "socrative" e la somministrazione di domande vero falso e test a risposta multipla; presentazione di brevi video di approfondimento.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Rita Mazzoni