67002 - ANATOMIA COMPARATA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede conoscenze di base sulla anatomia e biologia dei vertebrati in chiave funzionale ed evolutiva, nonchè conoscenze di base sui meccanismi generali dello sviluppo dei vertebrati dalla fecondazione alla formazione degli organi. In particolare, lo studente acquisisce capacità di osservazione e di applicazione del metodo comparativo ed è inoltre in grado di correlare l'organizzazione anatomica ad aspetti funzionali ed evolutivi.

Programma/Contenuti

Prerequisiti

La conoscenza delle principali caratteristiche morfo-funzionali dei tessuti dei vertebrati costituisce un importante prerequisito per una migliore comprensione degli argomenti trattati nel corso. Questo prerequisito viene fornito attraverso il corso propedeutico di Citologia e Istologia.

 

Programma

-    Metodo comparativo, omologia ed analogia.

-    Cordati: cenni su urocordati e cefalocordati.

-    Caratteristiche generali dei vertebrati, loro classificazione, rapporti filogenetici ed affermazione nel corso dei tempi geologici: Ostracodermi e Ciclostomi, Placodermi, Acantodi, Condroitti, Osteitti, Anfibi, Rettili, Uccelli e Mammiferi.

-    Sviluppo embrionale dei cefalocordati, anfibi e uccelli.

-    Gli annessi embrionali

-    L'apparato tegumentario e i suoi derivati. La pigmentazione cutanea.

-    L'apparato scheletrico: cranio, colonna vertebrale, cinti e arti.

-    Il sistema nervoso centrale e periferico.

-    Il sistema nervoso autonomo:

-    Gli organi di senso.

-    L'apparato respiratorio.

-    L'apparato circolatorio.

-    Il sistema urinario.

-    Il sistema genitale.

-    Il sistema digerente.

 

Laboratorio:

Riconoscimento di preparati relativi allo sviluppo embrionale e ai vari apparati trattati.

Testi/Bibliografia

KF Liem, WE Bemis, WF Walker e L Grande, Anatomia Comparata dei Vertebrati. Una visione funzionale ed evolutiva, EdiSES, Napoli, 2011

KV Kardong, Vertebrati. Anatomia comparata, funzione, evoluzione, McGraw-Hill, Milano, 2005

L Abelli et al. (Curatore: V Stingo), Anatomia comparata, Edi.Ermes, Milano, 2016

C Houillon, Embriologia dei Vertebrati, Seconda Edizione, Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 1992

R Franquinet e J Foucrier, Atlante di Embriologia Descrittiva, EdiSES, Napoli, 2004

------------------------------

G Minelli e P Del Grande, Atlante di Anatomia dei Vertebrati, Piccin, Padova, 1983

Per il laboratorio, viene fornito materiale didattico scaricabile da AMS Campus – AlmaDL – Università di Bologna (accesso riservato agli iscritti alla lista di distribuzione indicata dal docente ad inizio delle lezioni).

-------------------------------

Per informazioni sulla sistematica fare riferimento a:

Hickman et al., Zoologia, McGraw-Hill, 2012

Balsamo et al., Zoologia Sistematica, Idelson Gnocchi, 2010

Pough et al., Zoologia dei Vertebrati, Casa Editrice Ambrosiana, 2001

Metodi didattici

L'insegnamento si compone di 7 CFU di cui 6 CFU di lezioni frontali e 1 CFU, corrispondente a 12 ore, di attività pratiche in laboratorio.

Le lezioni pratiche vengono svolte nell'aula di Esercitazioni di Anatomia Comparata in cui è conservata la collezione dei preparati didattici. L'obiettivo delle lezioni pratiche in laboratorio è sviluppare nello studente la capacità di riconoscere le principali caratteristiche dell'embriologia e dell'anatomia dei vertebrati, quali sono state descritte durante le lezioni frontali.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale mira a verificare il raggiungimento degli obiettivi didattici del corso e consta di una prova scritta e di una prova orale.

La prova scritta prevede il riconoscimento giustificato di quattro preparati macroscopici ed ha lo scopo di verificare la capacità del candidato di riconoscere le principali strutture embrionali e anatomiche dei vertebrati, quali sono state descritte durante le lezioni frontali. Il riconoscimento giustificato richiede l'indicazione delle caratteristiche del preparato in dase alle quali è stata effettuata l'identificazione.

La prova scritta prevede una valutazione in trentesimi e si intende superata quando al candidato viene attribuito un punteggio pari o superiore a 18/30.

Durante la prova non è ammesso l'uso di materiale di supporto quale libri di testo, appunti e supporti elettronici.

La prova orale consiste nella trattazione di tre argomenti affrontati durante il corso e si prefigge di verificare l'acquisizione delle conoscenze previste dagli obiettivi del corso. Prevede una valutazione in trentesimi e si riterrà superata dalla esauriente trattazione di ciascuno dei tre argomenti richiesti.

La valutazione finale, espressa in trentesimi, è costituita dalla media aritmetica delle valutazioni conseguite nelle due prove.

Per sostenere la prova di esame è necessaria l'iscrizione online tramite il servizio AlmaEsami nel rispetto inderogabile delle scadenze previste. Coloro che non riuscissero ad iscriversi entro la data prevista sono tenuti a comunicare tempestivamente (comunque prima della chiusura ufficiale della lista di iscrizione) il problema alla segreteria sudenti.

I non ammessi all'orale possono prendere visione del compito scritto subito dopo la comunicazione dell'esito della prova. Per gli ammessi all'orale la presa visione del compito è prevista all'inizio della prova orale stessa.

Strumenti a supporto della didattica

PC, videoproiettore.

Preparati di anatomia e di embriologia dei vertebrati presenti nella collezione didattica di Anatomia Comparata.

Il materiale didattico relativo al laboratorio, scaricabile da AMS Campus – AlmaDL – Università di Bologna (accesso riservato agli iscritti alla lista di distribuzione indicata dal docente ad inizio delle lezioni), dovrebbe essere stampato e portato alle lezioni pratiche.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Maurizio Lazzari