69081 - LABORATORIO DI CHIMICA ORGANICA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del modulo, lo studente sa eseguire una reazione organica semplice sulla base di una procedura nota nel rispetto delle norme di sicurezza, sa eseguire separazioni e purificazioni standard (cristallizzazione, distillazione, estrazione liquido-liquido), sa eseguire identificazioni con l'uso di tecniche strumentali di base (spettroscopia infrarossa, punto di fusione, polarimetria).

Programma/Contenuti

-       Sicurezza nei laboratori chimici.

-       Apparecchiature.

-       Tecniche di separazione e purificazione: distillazione, distillazione frazionata,distillazione in corrente vapore, ricristallizzazione, filtrazione, estrazione.

-       Applicazione sperimentale delle tecniche di separazione e purificazione all'estrazione di composti organici da fonti naturali

-       Tecniche di identificazione di composti organici: cromatografia su strato sottile,  analisi tramite polarimetria e punto di fusione.  

-       Sintesi di alcuni semplici composti organici

-       Saggi di riconoscimento dei principali gruppi funzionali.

-       Identificazione di gruppi funzionali tramite spettroscopia infrarossa.

-       Spettroscopia 1H NMR: cenni teorici, interpretazione  e previsione dello spettro al protone di una semplice molecola organica.

-       Applicazione delle tecniche di identificazione al riconoscimento dei prodotti delle sintesi eseguite sperimentalmente.

Testi/Bibliografia

R.M. Roberts,J.C.Gilbert,S.F.Martin Chimica Organica Sperimentale  Zanichelli (Bologna)

M. D'Ischia La Chimica Organica in Laboratorio Piccin (Padova)

Robert Silverstein Spectrometric Identification of organic Compounds (Wiley)

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali durante le quali vengono presentate e discusse le tematiche già riportate nella sezione relativa al programma ed esercitazioni in aula durante le quali vengono progettate assieme agli studenti reazioni in laboratorio, discutendo le modalità per una corretta esecuzione e valutando le tecniche più opportune per l'isolamento e l'identificazione di semplici composti organici. Le frequenza alle lezioni frontali è obbligatoria e verificata tramite firma. Al termine della prima parte del corso, solo gli studenti frequentanti, che quindi  conoscono le procedure di lavoro e di sicurezza, verranno ammessi a frequentare il laboratorio. La presenza alle esercitazioni è obbligatoria e verificata tramite firma.

Il corso prevede inoltre l'esecuzione di esperienze in laboratorio (otto pomeriggi per ciascuno studente) durante le quali gli studenti lavoreranno in coppie e realizzeranno semplici sintesi organiche, assistiti dai docenti, da un tutor e dal personale tecnico del Dipartimento. Le frequenza alle esperienza di laboratorio è obbligatoria e verificata tramite firma.

E' consentita l'assenza a due pomeriggi in totale tra esercitazioni in aula e esperienze in laboratorio, dietro presentazione di una giustificata motivazione.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'apprendimento verrà verificato in itinere attraverso questionari che verranno proposti dopo ogni esperienza di laboratorio. La valutazione dei questionari avrà il peso di un punto sul punteggio finale della valutazione relativa al modulo di laboratorio.

La verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale, che accerta l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese tramite lo svolgimento di una prova scritta della durata di 2 ore e di una prova orale, integrate con il corso teorico di Chimica Organica II.

La prova scritta consiste in alcuni quesiti (da sei a dieci), di cui la metà riguardanti il programma di teoria e la metà riguardanti l'isolamento di prodotti puri da miscele complesse, il calcolo stechiometrico, l'identificazione cromatografica e spettroscopica di composti organici e i dettagli delle esperienza chimiche svolte in laboratorio.

La prova scritta si intende superata qualora lo studente consegua un punteggio di almeno 18/30. A seguito del superamento della prova scritta, lo studente dovrà affrontare una prova orale.

 

Strumenti a supporto della didattica

Le lezioni vengono presentate agli studenti tramite pc collegato a videoproiettore. Le diapositive vengono messe a disposizione dello studente tramite il sistema di Ateneo. Viene inoltre creata una lista di distribuzione e-mail, tramite la quale il docente può fornire agli studenti materiale aggiuntivo, inviare chiarimenti o comunicazioni.

Durante le esperienze in laboratorio, viene richiesto agli studenti di provvedere all'acquisto di un camice personale. Tutti gli altri dispositivi di protezione individuale e tutte le materie prime necessarie all'esecuzione delle esperienze vengono forniti dal docente.  Viene fornita inoltre ad ogni studente una copia cartacea della procedura dettagliata, già spiegata a lezione, riguardante l'esperienza da eseguire in laboratorio.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Alessandra Tolomelli

Consulta il sito web di Matteo Calvaresi