74697 - CAMPO GEOLOGICO

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente è in grado di sviluppare interpretazioni geologiche sulla base di osservazioni di carattere petrografico, stratigrafico, sedimentologico e strutturale. L'attività viene svolta esclusivamente sul campo per 10 giorni e lo studente acquisisce adeguate capacità di integrazione delle proprie conoscenze teoriche con le evidenze di terreno. Lo studente è in grado di: - determinare la composizione e la classificazione, alla scala del campione a mano, delle rocce di basamento, delle coperture magmatiche e sedimentarie e dei depositi quaternari; - definire le geometrie e le discontinuità strutturali in affioramento; - riassumere sul quaderno di campagna le osservazioni e le relative interpretazioni.

Programma/Contenuti

Geologia dell’Isola d’Elba centro-orientale.

Complesso di Monte Calamita, Unità tettonica Porto Azzurro, Brecce tettoniche tra le Unità Ortano-Lacona e Porto Azzurro, Unità tettonica Ortano, Brecce tettoniche tra le Unità Acuadolce-Ortano, Unità tettonica Acquadolce, Unità tettonica Monticiano-Roccastrada, Brecce tettoniche tra la Falda Toscana e l’Unità Monticiano-Roccastrada, Unità tettonica Falda Toscana, Unità tettonica Gràssera, Unità tettonica Monte Strega, Brecce tettoniche tra le Unità Lacona e Monte Strega, Unità tettonica Lacona, Unità tettonica Ripanera.

Corpi magmatici Neogenici.

Testi/Bibliografia

Carta Geologica d'Italia alla scala 1: 50.000: Foglio geologico 328 Isola d’Elba. ISPRA – Servizio Geologico d’Italia.

Note Illustrative della Carta Geologica d'Italia alla scala 1: 50.000: Foglio geologico 328 Isola d’Elba. ISPRA – Servizio Geologico d’Italia.

La nuova carta geologica dell’Isola d’Elba 1:25.000. ISPRA – Servizio Geologico d’Italia.

Metodi didattici

Le attività del Campo Geologico, che prevedono l'obbligo di frequenza, si svolgeranno in 10 giornate dedicate alla geologia dell’Isola d’Elba centro-orientale. L'attività didattica verrà svolta in collaborazione con i colleghi (Braga e Gasparotto) del Dipartimento BiGeA, a cui saranno affidati specifici moduli didattici.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso in controllo giornaliero delle carte geologiche e del libretto di campagna ed attraverso la discussione su temi specifici. Il controllo del libretto di campagna consente ai docenti di verificare le abilità acquisite dagli studenti nel lavoro geologico sul terreno. La discussione su temi specifici mira a verificare l’acquisizione delle conoscenze previste nei corsi di tutti docenti partecipanti. Il voto finale, espresso come idoneità, tiene conto delle valutazioni riportate in entrambe le prove. I singoli docenti attribuiscono agli studenti un punteggio positivo fino a 2 o un punteggio negativo. Se la media risulta positiva, lo studente è idoneo ed il punteggio conseguito verrà aggiunto al voto di laurea. Se la media dei punteggi è negativa lo studente risulta non idoneo e deve ripetere il Campo Geologico.

Strumenti a supporto della didattica

Attrezzatura di base per le attività geologiche sul terreno: carte topografiche e geologiche, martello, scalpello, lente, bottighietta acido, macchina fotografica, computer, ecc..

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giuseppe Maria Bargossi

Consulta il sito web di Giorgio Gasparotto

Consulta il sito web di Giulio Viola