75559 - STRATIGRAFIA SISMICA DAI SISTEMI COSTIERI AL MARE PROFONDO

Scheda insegnamento

  • Docente Luca Gasperini

  • Crediti formativi 8

  • SSD GEO/02

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 25/09/2017 al 20/12/2017

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente è in grado di conoscere i seguenti concetti e fondamenti della disciplina: la stratigrafia sismica (riflettore, facies sismica, corpo sedimentario e superfici di continuità e di discontinuità in sismica a riflessione; risoluzione sismica e metodologie di indagine alla diverse risoluzioni; terminazioni dei riflettori; essere edotto sui concetti di stratigrafia tradizionale e loro utilizzo in stratigrafia sismica; dalla stratigrafia sismica alla stratigrafia sequenziale: principali sistemi deposizionali in chiave sismo-stratigrafica e le oscillazioni del livello del mare; la geologia marina dell'Olocene (dai processi di trasporto osservabili alla formazione degli strati e alle morfologie dei fondali, dalla costa agli abissi). Lo studente è in grado di conoscere ed applicare basi metodologiche dell'approccio di lavoro su: linee sismiche; criteri di riconoscimento superfici inconformi; ricostruzione in profondità (calibrazione segnali e velocità intervallari); risoluzione dei più comuni problemi interpretativi sulle linee sismiche; interpretare i diversi ambienti deposizionali attraverso la sismica ad alta risoluzione.

Programma/Contenuti

Il metodo sismico: cenni storici; breve riepilogo sulla teoria del metodo, con particolare riferimento alle potenzialità in campo geologico (ricerca di base, rischi, risorse, pianificazione territoriale, geologia tecnica, ecc.); limiti e applicabilità ai diversi contesti geologico-ambientali; risoluzione orizzontale e verticale delle immagini sismiche; attenuazione del segnale sismico in profondità.

Acquisizione dei dati sismici in mare: tecniche e strumenti di acquisizione; sorgenti e ricevitori sismici e loro utilizzo nei diversi contesti; configurazioni single e multi-channel; rappresentazione numerica del segnale; relazione tra contenuto in frequenza del segnale sismico, penetrazione e risoluzione; riconoscimento degli artefatti.

Tecniche di elaborazione dei profili sismici a riflessione: preparazione e decodifica dei dati; principali algoritmi di elaborazione (stacking, deconvoluzione, migrazione, ec…); filtraggio e restituzione in differenti formati e rappresentazioni delle sezioni sismiche

Interpretazione dei profili sismici a riflessione: sismo-stratigrafia e significato geologico dei riflettori; dalla “stratigrafia sismica” alla “stratigrafia sequenziale”; terminazioni dei riflettori e significato delle geometrie interne delle unità sismiche; facies acustiche delle unità deposizionali e loro significato in analogia alla stratigrafia classica; sequenze, limiti di sequenza e parasequenze, in un quadro di variazioni relative del livello marino; discussione storica ed epistemologica sui paradigmi interpretativi e sl loro cambiamento nel tempo; interpretazione delle linee sismiche in chiave strutturale; significato di basamento acustico; significato di facies sismica; indicatori cinematici e depositi sin-tettonici; esempi di dati acquisiti in diversi contesti, dagli ambienti continentali, a marini prossimali o di transizione, fino al marino-profondo; esempi di dati acquisiti in margini con diversi caratteri geodinamici (attivi, passivi e trasformi) e a diverse scale spaziali.

Testi/Bibliografia

AAPG, Memoir 26: Seismic Stratigraphy--Applications to Hydrocarbon Exploration, Edited by Charles E. Payton (1977)

Dal Forno Giulio and Luca Gasperini, 2008. ChirCor: a new tool for generating synthetic chirp-sonar seismograms, Computers & Geosciences, COMPUTERS & GEOSCIENCES Volume: 34 Issue: 2, Pages: 103-114.

Gasperini Luca, 2002. La prospezione sismica in mare. Istituto di Scienze Marine, Rapporto tecnico, Bologna, Giugno 2002 (e aggiornamenti successivi).

Gasperini L., Stanghellini G., SeisPrho: An interactive computer program for processing and interpretation of high-resolution seismic reflection profiles, COMPUTERS & GEOSCIENCES, Volume: 35, Issue: 7, Pages: 1497-1507.

Norinelli A. 1996. Elementi di geofisica applicata. Collana: Scienze della terra Pàtron Ed. EAN: 978885552394. ISBN: 8855523945. Pagine: 312

Wessel, P., W. H. F. Smith, R. Scharroo, J. Luis, and F. Wobbe, Generic Mapping Tools: Improved Version Released, EOS Trans. AGU, 94(45), p. 409-410, 2013. doi:10.1002/2013EO450001.

Metodi didattici

Lezioni frontali e esercitazioni pratiche

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame orale finale

Strumenti a supporto della didattica

Verranno fornite copie delle slides proiettate durante le lezioni e TUTTO in materiale bibliografico non coperto da copyright disponibile sull’argomento utilizzato durante le lezioni. Verranno forniti inoltre i software di elaborazione e interpretazione dei dati sismici che saranno utilizzati nel corso delle esercitazioni (GMT, SeisPrho, ChirCor)

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Luca Gasperini