75630 - DIRITTO DELL'AMBIENTE MARINO E DELLA PESCA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente possiede le nozioni fondamentali riguardo alla legislazione internazionale, comunitaria, statale e regionale sulla difesa del mare e della fascia costiera con particolare riferimento alle aree marine protette e alla disciplina della pesca. Lo studente possiede infine conoscenze avanzate sulla legislazione in tema di difesa del mare e di disciplina della pesca nonché sui relativi procedimenti amministrativi. Lo studente è inoltre in grado di conoscere l'iter di istituzione e gestione di un'area marina protetta anche con riferimento alle risorse biologiche marine ivi presenti.

Programma/Contenuti

1. Le fonti del diritto ambientale.

2. Principi di diritto ambientale comunitario e interno.

3. Analisi del c.d. testo unico ambientale (d.lgs. 3 aprile 2006 n. 152 e succ. modifiche e norme di attuazione).

4. Disciplina della V.I.A., della V.A.S. e della I.P.P.C.

5. La disciplina dei rifiuti (urbani e speciali) e la bonifica dei siti contaminati.

6. Le piu' rilevanti convenzioni internazionali sulla tutela del mare. La Convezione delle Nazioni Unite sul diritto del mare (CNUDM).

7. La tutela delle acque e la disciplina dell'inquinamento idrico.

8. La tutela dell'aria e l'inquinamento da fonti fisse.

9. (segue). L'inquinamento da traffico veicolare.

10.  I cambiamenti climatici. Il Protocollo di Kyoto e la sua attuazione nell'ordinamento europeo e italiano. Il Trattato di Parigi e la sua attuazione.

11. La tutela della biodiversita'  nell'ordinamento comunitario e nel diritto interno.

12. I sistemi volontari di certificazione ambientale nell'ordinamento comunitario e in quello interno: inquadramento generale, evoluzione e scopi della normativa: in particolare il sistema EMAS e quello ISO 14001.

13. Il sistema comunitario di assegnazione di un marchio di qualita' ecologica (Ecolabel) e sua attuazione nell'ordinamento interno. Le procedure di certificazione.

DIRITTO DELL'AMBIENTE MARINO E DELLA PESCA (MODULO II).

1. Le principali direttive UE sulla tutela del mare: in particolare la WFD (2000/60/CE) e la MSFD (2008/56/CE).

2. Le acque di balneazione e il sistema delle c.d. "blue flags"

3. La legge quadro sulla difesa del mare (l. n. 979 del 1982) e il regime giuridico delle aree marine protette (AMP).

4. I principi fondamentali sulla disciplina della pesca nell'ordinamento comunitario (PCP) e interno.  

Testi/Bibliografia

Studenti frequentanti il corso:

Verra' fornito dal docente durante le lezioni il materiale necessario per la prepazione all'esame.

Studenti non frequentanti il corso:

T.SCOVAZZI, Elementi di diritto internazionale del mare, Giuffre', Milano, ult.ed.

Oltre a uno dei seguenti volumi:

P.DELL'ANNO, Diritto dell'ambiente, terza.ed., CEDAM, 2014 (o edizione piu' recente).

S.MAGLIA (e altri), Gestione ambientale, Edizioni TuttoAmbiente, 2015.

E' inoltre necessaria la lettura di una versione aggiornata del c.d. Testo Unico Ambientale (d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152).

Metodi didattici

Lezioni orali. Durante il corso delle lezioni verranno trattati vari casi di studio attraverso l'esame di sentenze e documentazione giuridica.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Verifica di apprendimento orale. L'esame ha l'obiettivo fondamentale di verificare l'acquisita capacità dello studente di avere appreso le nozioni fondamentali concernenti la legislazione ambientale e il diritto dell'ambiente marino

Strumenti a supporto della didattica

Slides; documenti ppt preparati dal docente.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giuseppe Garzia