10587 - CHIMICA BIOINORGANICA

Scheda insegnamento

  • Docente Piera Sabatino

  • Crediti formativi 4

  • SSD CHIM/03

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente sa riconoscere i principi chimici alla base della chimica biologica degli elementi, individuare i meccanismi di assunzione, trasporto e regolazione dei metalli e come questi possano essere utilizzati in ambito applicativo. E' inoltre in grado di riconoscere la funzione biologica di un metallo e correlare tale funzione alle caratteristiche strutturali della macromolecola in cui è inserito.

Programma/Contenuti

Proprietà chimiche e funzioni biologiche degli elementi che si legano a biomolecole. -Meccanismi di assunzione dei metalli, pompe e canali ionici, sistemi di trasporto ed inserimento nei siti finali. -Biomineralizzazione. -Meccanismi di azione per alcune classi di metalloproteine. -Interazioni di ioni metallici con acidi nucleici.- Interazioni di metalloproteine con acidi nucleici. Processi di detossificazione.- Metalli in medicina.

Testi/Bibliografia

W.Kaim, B.Schwederski, A. Klein - Bioinorganic chemistry: inorganic chemistry in the chemistry of life- Wiley II edition, 2014 R. Roat-Malone - Bioinorganic Chemistry- Wiley II edition, 2007

Metodi didattici

Le lezioni sono frontali e riguardano i principali argomenti della chimica bioinorganica,. Sono strutturate in modo da presentare, dopo l'argomento generale, uno o più approfondimenti basati sulla letteratura più recente in modo da fornire allo studente possibili spunti applicativi.

Strumenti a supporto della didattica

Videoproiettore, PC, lavagna luminosa. Articoli recenti sui principali argomenti del corso.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Piera Sabatino