77983 - DETERMINAZIONE STRUTTURALE DI SOLIDI CRISTALLINI

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente acquisisce conoscenze di base sui principali metodi di risoluzione e affinamento strutturale di solidi cristallini tramite diffrazione di raggi X da cristallo singolo e da polveri.

Programma/Contenuti

Prerequisiti: Strutturistica e cristallografia di base (consigliata ma non  necessaria)

Frequenza : il corso non prevede l'obbligo di frequenza , la frequenza è  fortemente consigliata poichè  il corso  prevede esercitazioni con i software cristallografici.

Programma: il corso ha lo scopo di far acquisire i concetti di base della cristallografia, della diffrazione e di sviluppare la capacità di applicarli  per la determinazione delle strutture cristalline  con i programmi WINGX e DASH. I contenuti affrontati sono di seguito riassunti:

1)      Introduzione alla cristallografia:
- Nozione di reticolo cristallino, nodi del reticolo, operazioni di simmetria, gruppi spaziali e indici di Miller con esercizi.
- Spazio diretto e reticolo reciproco

2)      Diffrazione dei raggi X:
-     natura della diffrazione
-     fattore di struttura  

3)      DETERMINAZIONE STRUTTURALE DA CRISTALLO SINGOLO :
-     descrizione dello strumento e strategie di raccolte 
-     risoluzione della struttura  utilizzando il software WINGX 

4)      DETERMINAZIONE STRUTTURALE DA POLVERI:
-     descrizione dello strumento e strategia di raccolta
-     informazioni che si ottengono dal pattern di diffrazione
-     indicizzazione  del diffrattogramma, determinazione del gruppo spaziale  e affinamento Pawley con programma DASH
-     descrizione di una molecola come corpo rigido
-     risoluzione di una struttura nello spazio diretto con programma DASH
-     scelta della soluzione corretta  e cenni di affinamento Rietveld

Si prevede di utilizzare il laboratorio  di informatica per circa la metà del corso.  


Testi/Bibliografia

Materiale distribuito dal docente reso disponibile in rete e degli appunti di lezione oltre ai siti consigliati dal docente.
Alcuni testi presenti in biblioteca possono essere di supporto per gli argomenti affrontati:
Powder Diffraction, Theory and practice  edited by R.E. Dinnebier and S.J..L. Billinge RSC publishing
Structure Determination form Powder Diffraction Data Edited by W.I.F. David, K. Shankland, L. B. McCusker, Ch. Baerlocher
Analisi di Materilai Policristallini mediante Tecniche di Diffrazione edito N. Masciocchi A. Guagliardi  ISBN 978-88-95362-04-5

Introduzione alla Cristallografia  C. Hammond Zanichelli

Metodi didattici

Lavagna, PC, videoproiettore , presentazioni in Power Point, utilizzo di del laboratorio informatico per l'esercitazioni con i programmi WINGX e DASH

Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento  ha lo scopo di accertare l'acquisizione delle conoscenze e delle abilità attese avviene attraverso il solo esame finale e consiste in una prove orale.

Durante la prova orale verrà richiesto di utilizzare  i programmi usati durante il corso (WINGX e DASH)  per la risoluzione delle strutture con l'ausilio degli appunti e/o manuali d'istruzione. Inoltre lo studente  esporrà un argomento a scelta tra quelli trattati durante il corso. La durata della prova orale è mediamente di 30-40 minuti. 

Strumenti a supporto della didattica

Lezioni frontali  con  presentazioni in power point  ed utilizzo dell'aula informatica per lo svolgimento  di esercizi sui programmi cristallografici più comuni ( WINGX, DASH)

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Lucia Maini