84317 - ECOTOSSICOLOGIA MARINA

Scheda insegnamento

  • Docente Andrea Pasteris

  • Crediti formativi 3

  • SSD BIO/07

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 21/11/2017 al 15/12/2017

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede le conoscenze fondamentali sul destino e sugli effetti delle sostanze chimiche negli ecosistemi, con particolare riguardo a quelli marini. Possiede nozioni sull'interazione tra sostanze chimiche e organismi viventi ai diversi livelli di organizzazione biologica da quello molecolare a quello di ecosistemico. Possiede conoscenze sui metodi di studio e analisi utilizzati in ecotossicologia, in particolare per quanto riguarda la valutazione della tossicità delle sostanze, delle miscele e dei campioni ambientali. Possiede nozioni sui metodi utilizzati per valutare lo stato ecologico degli ambienti marini e di transizione. Inoltre, al termine del corso, lo studente è in grado di analizzare i dati ottenuti dai test di tossicità, e di utilizzarli nel contesto della valutazione del rischio ecologico delle sostanze chimiche.

Programma/Contenuti

Principali categorie di inquinanti tossici.

Vie di ingresso degli inquinanti negli ecosistemi marini. 

Movimenti e trasformazioni degli inquinanti negli ecosistemimarini.

Bioaccumulo, bioconcentrazione, biomagnificazione.

Movimenti e trasformazione degli inquinanti all’interno degli organismi, meccanismi di detossificazione.

Effetti a livello biochimico e fisiologico, biomarker. 

Effetti a livello di individuo, test di tossicità.

Effetti a livello di popolazioni, comunità ed ecosistemi, monitoraggio ambientale.

Tutti gli argomenti saranno presentati con esempi e casi di studio basati su organismi ed ecosistemi marini o estuarini.

Testi/Bibliografia

Copie delle diapositive delle lezioni.
Registrazioni audio delle lezioni.
Articoli da riviste scientifiche e capitoli di libri o rapporti tecnici relativi ai singoli casi di studio trattati.

Metodi didattici

Lezioni frontali.
Esercitazioni di analisi dati in aula computer.
Sia durante le lezioni frontali che durante le sesercitazioni di analisi dati l'interazione studenti-docente e la discussione tra studenti è attivamente favorita.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le modalità di verifica dell'apprendimento mirano a valutare in modo completo ed equilibrato il grado di raggiungimento di tutti gli obiettivi formativi definiti alla voce “conoscenze ed abilità da conseguire”.

La valutazione è espressa come voto in trentesimi, con eventuale lode.

Il voto è la media pesata tra:
- voto attribuito all'insieme degli elaborati prodotti dallo studente durante le esercitazioni di analisi dati (peso: 1);
- voto conseguito in un esame orale della durata approssimativa di 45 minuti (peso: 2).
Il peso attribuito alle due prove è proporzionale al numero di crediti rispettivamente dedicati all'attività di laboratorio (1 cfu) e alle lezioni frontali (2 cfu).

Al fine di valutare in modo completo ed equilibrato il raggiungimento degli obiettivi formativi, l'esame orale è articolato in due domande, scelte casualmente da un pool predisposto in precedenza e basato sui punti esposti alla seizione Programma/Contenuti.

Strumenti a supporto della didattica

Aula con computer collegato a videproiettore per le lezioni frontali.
Stanza computer per i laboratori di analisi dati.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Andrea Pasteris